Alessandro Foppa

Con un diploma da perito edile e un percorso di studi proseguito nell’ingegneria civile, Alessandro Foppa ha iniziato la sua carriera come progettista nell’industria dell’occhiale, occupandosi da subito della qualità del processo produttivo. Dopo due importanti esperienze in aziende leader nella propria industry, Alessandro ha assunto l’incarico di responsabile della qualità per Stampast nel febbraio del 2023. A un anno dall’ingresso nel team Stamplast, facciamo il punto con questa intervista, parlando ovviamente di qualità.

Come funziona il sistema di gestione della qualità di Stamplast?

La gestione del sistema di qualità inizia fin dall’analisi di fattibilità per un nuovo progetto e prosegue fino alla consegna del prodotto al cliente ed anche oltre. Il monitoraggio continuo del processo, la condivisione di parametri sia tecnici che estetici, la gestione delle priorità e delle anomalie, l’analisi dei dati a supporto delle decisioni aziendali sono le fondamenta del modus operandi di Stamplast.

La qualità è ben radicata ovunque, non solo nelle persone di riferimento dei reparti, ma in tutte le persone che maneggiano un apparentemente ‘semplice’ pezzo di materiale plastico frutto della nostra produzione di stampaggio a iniezione.

Stamplast sta investendo in un percorso che mette la sostenibilità al centro delle scelte aziendali. Come vedi questo obiettivo dal punto di vista della qualità?

Un cardine della nostra politica di qualità che ha un riflesso diretto nella sostenibilità è l’impegno nel ridurre progressivamente lo scarto dei composti plastici. Realizziamo parti plastiche di oggetti e dispositivi che sono preziosi e direi indispensabili nella nostra vita, penso al settore medicale, ma anche agli elettrodomestici e alle componenti per l’elettrotecnica. Quello che possiamo limitare al massimo è lo spreco di materiale non sfruttato a pieno nel prodotto. L’analisi, i dati, il monitoraggio sono indispensabili per affrontare questa sfida, che ci sta dando soddisfazioni e nella quale crediamo di poter coinvolgere anche i nostri partner, con cui condividiamo questa sensibilità. 

Dall’altro lato, puntiamo a incrementare sempre di più l’utilizzo di materie prime più sostenibili, proponendo al cliente soluzioni funzionali che possano portare valore sia all’azienda che all’ambiente e ai consumatori finali.

Quali sfide per il futuro?

Dal punto di vista della gestione della qualità vedo molte sfide davanti a noi, con al centro le persone. I principali impegni riguardano i clienti e il personale di Stamplast. Per quanto riguarda i nostri partner e clienti, cerchiamo di offrire un prodotto e dei servizi collegati che siano su misura per le loro esigenze. In questo la qualità di tutto il processo gioca un ruolo chiave. Si tratta, infatti, di condividere scelte progettuali, definire limiti e parametri, stabilire un costo ponderato, garantire una comunicazione pronta ed efficace. 

Per quanto riguarda la squadra di Stamplast, crediamo che la qualità vada ricercata anche nel tempo trascorso a impegnarsi nei nostri reparti e condividendo parte della propria vita, potendo operare in un ambiente sano, serio e sicuro.

 

Scopri di più sul nostro team e contattaci