Nel corso del 2024, apriremo un nuovo stabilimento produttivo, il quarto. Il team di Stamplast sta lavorando da mesi a questo investimento che rappresenterà una pietra miliare nella storia dell’azienda. Ora, con i lavori nella fase finale, rendia

mo noto questo importante sviluppo.

Apriremo il nuovo stabilimento produttivo nella zona industriale di Sedico. Dispone di 1100 metri quadrati destinati alla produzione, 500 a magazzino e 500 per uffici e altri spazi. L’edificio era inutilizzato da qualche anno. Stamplast ne ha progettato e curato la ristrutturazione e l’adeguamento infrastrutturale e tecnologico.

Come spiega Piero Casagrande, amministratore unico Stamplast: “l’investimento rientra nel progetto più complessivo di rinnovamento radica

le, per una sempre maggiore efficienza produttiva e organizzativa”.

“La ricerca di nuovi spazi è stata dettata dalla crescita dei livelli produttivi del nostro stampaggio a iniezione di materie plastiche in tutti i settori in cui siamo impegnati, dal medicale all’elettronica, dai piccoli elettrodomestici alla cosmetica. Tuttavia, lo sviluppo complessivo, di cui lo stabilimento è uno dei tasselli, avrà un focus particolare sulla nostra attività per il settore medicale, che ci vede già impegnati in interessanti progettualità con partner specializzati di livello internazionale. Questa è la prima fase di un percorso che ci porterà a diventare un partner di riferimento nel campo dei dispositivi medicali”.

Il nuovo stabilimento produttivo avrà una ridotta impronta ecologica grazie a un impianto fotovoltaico da ben 110 Kw. Nei prossimi anni, sarà dotato di un sistema di distribuzione automatica dei materiali. Questa ulteriore automazione avrà una sensibile ricaduta positiva sulla produttività e sull’efficienza delle risorse.

“L’obiettivo principale è assicurare ai nostri clienti una qualità superiore – aggiunge Casagrande – qualità che a cascata coinvolge tutte le fasi da tutti i punti di vista, dal rispetto della programmazione, ai controlli, agli scarti e a tutti gli aspetti legati alla sostenibilità”.